Viaggiare al tempo di Covid

Viaggiare in aereo è finalmente possibile, e questa a mio avviso è una notizia fantastica. Ritornare a viaggiare non significa solamente recarsi in un posto di villeggiatura ma significa anche ricongiungimento con i propri cari o la ripresa di una attività lavorativa che implichi spostamenti.

L’aspetto sociale della pandemia viene messo sempre in secondo piano, ma non è assolutamente da sottovalutare. Immagino la sofferenza di chi non ha potuto ricongiungersi con i propri cari per molto tempo. Bene, ora si intravede la famosa luce alla fine del tunnel. Le compagnie aeree in Europa hanno ripreso le proprie attività di volo, chi più chi meno, magari non ai livelli del 2019 ma lentamente in salita.

Ricordo a tutti che il 2019 è stato un anno record per molte compagnie aeree di tutto il mondo, soprattutto low cost. Per quanto riguarda il lungo raggio e i voli intercontinentali in generale, le previsioni sono promettenti.

Quindi come si viaggia allo stato attuale? Dal 1 settembre 2021 si viaggia solo in possesso di Green Pass, sia per i voli nazionali che per quelli internazionali in UE.

All’interno del territorio nazionale è consentito viaggiare anche solo con la somministrazione di una dose di vaccino, mentre in UE è necessario che siano trascorsi almeno 14 giorni dalla seconda dose. È possibile ottenere il Green Pass anche con la certificazione di avvenuta guarigione da Covid oppure con quella di tampone negativo entro le 48 ore.

All’interno dell’aeromobile verrà in oltre richiesto di indossare la mascherina per tutta la durata del volo, come in qualsiasi luogo chiuso o altro mezzo di trasporto. È fatta eccezione per bambini di età inferiore ai 12 anni e durante il consumo di cibi e bevande.

Queste sono le linee guida di base, ogni paese può adottare misure restrittive diverse, è necessario quindi informarsi sulle modalità di accesso del paese in cui ci sta recando.

Sono ottimi segnali di una graduale ripresa delle normali abitudini. Viaggiare apre la mente, ci espone alle diversità e ci mette a confronto con culture diverse dalla nostra.

Sempre più gente può permettersi di viaggiare, ma non dobbiamo dimenticare che si tratta di un dono prezioso e questa occasione va sfruttata al meglio.

Viaggiate gente, viaggiate…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: